Spedizioni gratuite in Italia con Paypal.
Sconto del 15% su tutto il catalogo.
Novità ogni settimana.
Definizione zero
  • meltemi-fadda

Definizione zero

Origini della videoarte fra politica e comunicazione

22,00 18,70

Nel pieno delle contestazioni degli anni Sessanta, arriva il video ed è subito fagocitato dagli artisti e dagli attivisti. È il medium giusto al momento giusto, per creare una televisione dal basso capace di coinvolgere lo spettatore in situazioni collettive che gli permettono di entrare consapevolmente e fisicamente nel processo di trasmissione delle immagini.

COD: 9788883537202 Categoria:
000

Nel pieno delle contestazioni degli anni Sessanta, arriva il video ed è subito fagocitato dagli artisti e dagli attivisti. È il medium giusto al momento giusto, per creare una televisione dal basso capace di coinvolgere lo spettatore in situazioni collettive che gli permettono di entrare consapevolmente e fisicamente nel processo di trasmissione delle immagini. Dalle installazioni TVCC di Dan Graham e Peter Campus alle sperimentazioni sul segnale elettromagnetico di Nam June Paik o Steina e Woody Vasulka, fino alle esperienze italiane più innovative (Luciano Giaccari, Alberto Grifi, collettivo Videobase, Laboratorio di Comunicazione Militante), il volume di Simonetta Fadda analizza il video come tecnologia e come forma culturale dell’epoca analogica, ripercorrendo la sua storia iniziale nel mondo dell’arte e dell’attivismo politico, fino al 1979. Pubblicato per la prima volta nel 1999, in questa nuova edizione, ampiamente aggiornata e integrata da materiali inediti e da scritti dei “pionieri” della video arte in Italia, Definizione zero estende l’orizzonte della ricerca alla svolta visuale determinata dal digitale, con una riflessione finale sulle ricadute estetiche e antropologiche della tecnologia numerica.

Simonetta Fadda insegna all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) e alla Civica Scuola di Cinema “Luchino Visconti” (Milano). Traduce testi di arte contemporanea. Ha curato l’edizione italiana di Expanded Cinema di Gene Youngblood (con Pier Luigi Capucci, Bologna 2013) e di Neoism, Plagiarism and Praxis di Stewart Home (Neoismo e altri scritti, Genova 1997). Le sue opere video sono esposte in collezioni pubbliche e private in Italia e in Europa.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788883537202

Anno di pubblicazione

2017

N° pagine

268

Prefazione di

Bruno Di Marino

Antonio Mastrogiacomo – artapartofculture.net, 7 maggio 2018
“Origini della videoarte fra politica e comunicazione e altre storie d’arte – Intervista a Simonetta Fadda”
Leggi l’intervista

Martina Coletti – darsmagazine.it, 21 dicembre 2017
“Definizione zero. Il video è morto, viva il video”
Leggi la recensione

Eva Di Lorenzi – switch-magazine.net, 5 dicembre 2017
“Storia ed evoluzione delle immagini in movimento”
Leggi la recensione

Gioacchino Toni – ilpickwick.it, 14 settembre 2017
“Viaggio alle origini della videoarte”
Leggi la recensione

Cara Ronza – Arte, settembre 2017
“Gli anni analogici della videoarte”
Leggi la recensione