Corriere gratuito per ordini superiori a 25€

Sconto del 5% su tutto il catalogo

Novità ogni settimana

Eurosovranità o democrazia?
  • linee-moro-eurosovranita-democrazia

Eurosovranità o democrazia?

Perché uscire dall’euro è necessario

12,00 11,40

Il rifiuto dell’euro, e con esso dell’unità europea, viene identificato da una parte dell’opinione pubblica con il ritorno al nazionalismo, assumendo così una valenza regressiva e reazionaria.

COD: 9788855192309 Categoria:
000

Il rifiuto dell’euro, e con esso dell’unità europea, viene identificato da una parte dell’opinione pubblica con il ritorno al nazionalismo, assumendo così una valenza regressiva e reazionaria. L’Europa attuale, invece, non rappresenta né un fattore di progresso né di superamento dello Stato nazione. L’euro attiene alla riorganizzazione dell’economia e dello Stato, ridefinendo i rapporti di forza a favore dello strato superiore e più internazionalizzato del capitale e a scapito del lavoro salariato e delle classi subalterne. A essere messa in crisi è la sovranità democratica e popolare, la possibilità per la maggior parte della popolazione di incidere sulle decisioni dello Stato. In questo saggio brillante e controcorrente, Moro ripensa una realistica politica di difesa della democrazia e del welfare, che non può prescindere dalla rottura della gabbia europea e dal recupero delle funzioni statali delegate alle istituzioni europee.

Domenico Moro è ricercatore presso l’Istat, dove si occupa di indagini economiche, ed è stato consulente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati. Tra le sue pubblicazioni Nuovo compendio del Capitale (2006), Il gruppo Bilderberg (2014), Globalizzazione e decadenza industriale (2015), La Terza guerra mondiale e il radicalismo islamico (2016).

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788855192309

Anno di pubblicazione

2020

N° pagine

128