Spedizioni gratuite in Italia con Paypal.

Sconto del 15% su tutto il catalogo.

Novità ogni settimana.

La voce dell’altra
  • linee-curti-voce-altra

La voce dell’altra

Scritture ibride tra femminismo e postcoloniale

18,00 15,30

La voce dell’altra ha rinnovato i linguaggi della scrittura femminile, valicando i confini tra discipline, muovendosi tra lingue e culture diverse, dando voce al corpo secondo un’estetica del discontinuo, dell’asimmetrico, capovolgendo i canoni del bello e del brutto, corteggiando l’eccesso e la mostruosità, tra innesti, metamorfosi e contaminazioni.

COD: 9788883538964 Categoria:
000

La voce dell’altra ha rinnovato i linguaggi della scrittura femminile, valicando i confini tra discipline, muovendosi tra lingue e culture diverse, dando voce al corpo secondo un’estetica del discontinuo, dell’asimmetrico, capovolgendo i canoni del bello e del brutto, corteggiando l’eccesso e la mostruosità, tra innesti, metamorfosi e contaminazioni. Partendo dal pensiero femminista, l’autrice esplora la scrittura delle rappresentanti di una diaspora etnica, culturale e identitaria del mondo anglofono e francofono, nelle loro diramazioni multiple, senza trascurare chi scrive nella nostra. Le protagoniste di queste pagine sono le testimoni di oppressioni e discriminazioni, di scontri tra mondi diversi, di resistenza e rivoluzione, di tortura e martirio.
Le voci dell’esilio e della fuga, del viaggio e del nomadismo, della dislocazione e della diversità occupano in queste pagine uno spazio controverso e ambivalente: espressione di spaesamento, di divisione e dolore, ma anche di nuove possibilità di vita e inaspettati scenari critici.

Lidia Curti è critica femminista e professore onoraria di letteratura inglese all’Università di Napoli “L’Orientale”. Tra i suoi volumi, Female stories, female bodies (1998) e la cura di Amleto e i suoi fantasmi (1994), The Postcolonial Question (1996, con Iain Chambers), La nuova Shahrazad (2004) e Shakespeare in India (2010). Ha recentemente pubblicato saggi sulla letteratura diasporica femminile, la migrazione nelle pratiche artistiche e gli sviluppi teorici del pensiero femminista contemporaneo.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788883538964

Anno di pubblicazione

2018

N° pagine

268