Spedizioni gratuite in Italia con Paypal.

Sconto del 15% su tutto il catalogo.

Novità ogni settimana.

Le solitudini delle donne molisane
  • linee-meltemi-rodegna-solitudini-donne-molisane

Le solitudini delle donne molisane

ai tempi della prima grande migrazione

20,00 17,00

Attraverso l’analisi delle strutture parentali, Adele Rodogna svela i cambiamenti che si sono manifestati nella famiglia molisana tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, nel quadro del balzo migratorio dell’epoca. Sulla base dell’analisi e dell’interpretazione dei fascicoli penali, Le solitudini delle donne molisane ricostruisce il fenomeno delle “vedove bianche”, con la conseguente evoluzione dei rapporti tra i generi, all’interno di diverse fisionomie di sviluppo: la struttura della famiglia, la distribuzione della ricchezza tra produzione-riproduzione della forza lavoro, partenze migratorie, conflittualità e gerarchie sessuali.

COD: 9788883538148 Categoria:
000

Attraverso l’analisi delle strutture parentali, Adele Rodogna svela i cambiamenti che si sono manifestati nella famiglia molisana tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, nel quadro del balzo migratorio dell’epoca. Sulla base dell’analisi e dell’interpretazione dei fascicoli penali, Le solitudini delle donne molisane ricostruisce il fenomeno delle “vedove bianche”, con la conseguente evoluzione dei rapporti tra i generi, all’interno di diverse fisionomie di sviluppo: la struttura della famiglia, la distribuzione della ricchezza tra produzione-riproduzione della forza lavoro, partenze migratorie, conflittualità e gerarchie sessuali.

Adele Rodogna, insegnante di Italiano e Storia, si è specializzata in Antropologia culturale e beni demologici presso l’Università del Molise. È dottore di ricerca in Innovazione e gestione delle risorse pubbliche.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788883538148

Anno di pubblicazione

2018

N° pagine

254