Spedizioni gratuite in Italia con Paypal.

Sconto del 15% su tutto il catalogo.

Novità ogni settimana.

Memoria, maschera e macchina nel teatro di Robert Lepage
  • linee-meltemi-monteverdi-memoria-maschera-macchina-teatro-robert-lepage

Memoria, maschera e macchina nel teatro di Robert Lepage

28,00 23,80

Memoria, maschera e macchina sono termini interscambiabili nel teatro di Robert Lepage, regista e interprete teatrale franco-canadese considerato tra i più grandi autori della scena contemporanea che usa i nuovi media; se la sua drammaturgia scava l’io del personaggio portando alla luce un vero e proprio arsenale di memorie personali e collettive, la macchina scenica video diventa il doppio del soggetto, specchio della sua interiorità più profonda.

COD: 9788883538414 Categoria:
000

Memoria, maschera e macchina sono termini interscambiabili nel teatro di Robert Lepage, regista e interprete teatrale franco-canadese considerato tra i più grandi autori della scena contemporanea che usa i nuovi media; se la sua drammaturgia scava l’io del personaggio portando alla luce un vero e proprio arsenale di memorie personali e collettive, la macchina scenica video diventa il doppio del soggetto, specchio della sua interiorità più profonda. La perfetta corrispondenza tra trasformazione interiore del personaggio e trasformazione della scena determinano la caratteristica della macchina teatrale nel suo complesso che raffigura, come maschera, il limite tra visibile e invisibile. Il volume contiene interviste a Robert Lepage e allo scenografo Carl Fillion e un’antologia critica con saggi di Massimo Bergamasco, Vincenzo Sansone, Erica Magris, Giancarla Carboni, Francesca Pasquinucci, Andrea Lanini, Ilaria Bellini, Sara Russo, Elisa Lombardi, Claudio Longhi.

Anna Maria Monteverdi è ricercatore di Storia del Teatro, Dipartimento di Beni Culturali, Università Statale di Milano; è professore aggregato T.I. di Storia del Teatro, Dipartimento di Beni Culturali, Università Statale di Milano; professore aggregato di Storia della Scenografia, coordinatrice della Scuola di Nuove tecnologie dell’Accademia Alma Artis di Pisa dove insegna Culture digitali. Ha insegnato per dieci anni Digital video e Drammaturgia multimediale all’Accademia di Brera. Ha pubblicato tra gli altri: Le arti multimediali digitali (con A. Balzola, 2005), Nuovi media nuovo teatro (2011).

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788883538414

Anno di pubblicazione

2018

N° pagine

418

Corrado Peligra – La Sicilia, 24 luglio 2019
“Lepage un arsenale di memorie”
Leggi la recensione

Doriana Legge – L’indice, giugno 2019
“La tecnologia scongelata diventa meraviglia”
Leggi la recensione

Armando Adolgiso – nybramedia.it, 27 settembre 2018
“Memoria, maschera e macchina”
Leggi l’intervista

Sara Chiapponi – La Repubblica (ediz. Milano), 21 luglio 2018
“Robert Lepage, vastità di interessi rinascimentali”
Leggi la recensione

Sara Chiappori – La Repubblica (ediz. Milano), 7 luglio 2018
“Il mondo danza alla Triennale”
Leggi la recensione

Camilla Tagliabue – Il Fatto Quotidiano, 2 luglio 2018
“La libromante”
Leggi la recensione