Corriere gratuito per ordini superiori a 25€

Sconto del 5% su tutto il catalogo

Novità ogni settimana

Il misterioso zoppicare dell’uomo
  • linee-bazzocchi-misterioso-zoppicare-uomo

Il misterioso zoppicare dell’uomo

Indeterminazione umana, democrazia, autorità e libertà

22,00 20,90

“Si vive di danze, di ballo sociale”. È questo il verso di una bella canzone di Ivano Fossati, in cui è racchiuso il significato del libro. L’autore si misura con l’assillo dei suoi ultimi vent’anni: com’è possibile contrastare l’individualismo proprietario e i valori neoliberali egemoni oggi, come si può prospettare una vita più appagante, esaltante e felice senza cadere nel moralismo civico ma additando la via del desiderio?

COD: 9788855192750 Categoria:
000

“Si vive di danze, di ballo sociale”. È questo il verso di una bella canzone di Ivano Fossati, in cui è racchiuso il significato del libro. L’autore si misura con l’assillo dei suoi ultimi vent’anni: com’è possibile contrastare l’individualismo proprietario e i valori neoliberali egemoni oggi, come si può prospettare una vita più appagante, esaltante e felice senza cadere nel moralismo civico ma additando la via del desiderio?
Ove per desiderio si intenda non il nichilismo del godimento sfrenato, ma la progettualità politica e sociale volta a fare i conti con qualcosa di indefinibile che non si soddisfa mai e ha bisogno quindi anche dell’autorità per non cadere nell’illusione dell’appagamento tramite il dominio, per tenere aperto quel desiderio fino alla fine dei propri giorni.
Autorità e desiderio, ordine e libertà sono i corni di un dilemma da cui non è possibile uscire per l’essere umano. Rappresentano gli estremi di un’oscillazione che può essere esaltante per gli uomini e le donne della democrazia intesa come ballo popolare che affronta il dilemma tragico dell’esistere con la forza dell’a etto e della solidarietà sociale.

Claudio Bazzocchi è studioso di filosofia politica. Con Editoriale Scientifica ha pubblicato nel 2017 La comunità imperfetta. In difesa dell’idea di nazione e, nel 2015, Giuseppe Capograssi. La bellezza del finito, il lavoro dell’infinito. Nel 2014, è uscito, per Ediesse, L’umanità ovunque. Sinistra, mediazione e connessione sentimentale. Con ETS ha pubblicato Riconoscimento, libertà e Stato. Saggi sull’eticità hegeliana (2012), Hölderlin e la rivoluzione. Il socialismo oggi tra libertà e destino (2011). È uscito nel 2012 il suo Virtù e fortuna. In difesa del partito politico (Il Ponte Editore, 2012). Ha pubblicato, nel 2009, presso Diabasis, Il fondamento tragico della politica. Per una nuova antropologia socialista.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788855192750

Anno di pubblicazione

2020

N° pagine

336