Spedizioni gratuite in Italia con Paypal.
Sconto del 15% su tutto il catalogo.
Novità ogni settimana.
Roma, Firenze, Venezia
  • melusine-simmel-roma-firenze-venezia

Roma, Firenze, Venezia

8,00 6,80

L’amore profondo per l’Italia e l’interesse per lo spazio sociale urbano in quanto luogo privilegiato di forme estetiche condussero Simmel a dedicare tre brevi saggi a tre città d’arte italiane.

COD: 9788883537189 Categoria:
000

L’amore profondo per l’Italia e l’interesse per lo spazio sociale urbano in quanto luogo privilegiato di forme estetiche condussero Simmel a dedicare tre brevi saggi a tre città d’arte italiane. Se in Roma l’analisi ruota attorno alla bellezza della città eterna in virtù dell’unione di una moltitudine di elementi in grado di dar vita a un’armonia perfetta, in Firenze l’autore individua i temi della fusione di natura e spirito che la città del Rinascimento sembra riuscire a preservare e a perpetuare, assurgendo a modello resistente a qualsiasi modernità. In Venezia, infine, l’autore si concentra sul tema dell’assenza di verità, ossia di una realtà esteriore che non riesce a esprimere la propria natura interiore, e che quindi pregiudica l’armonia tra le parti, dando luogo alla tragedia della modernità. In queste dense e nitide pagine, ricche di intuizioni profonde, Simmel, quasi fosse un pittore impressionista, ritrae la bellezza di Roma, Firenze e Venezia, restituendone con precise pennellate tutta l’armonia e l’inafferrabile mistero.

Georg Simmel (1858-1918), filosofo e sociologo tedesco, è uno dei padri fondatori della sociologia. Esponente della cultura tedesca, egli è uno dei più noti interpreti della modernità. Nasce nel 1858 a Berlino da genitori di origini ebraiche. Studia storia e filosofia all’Università Humboldt di Berlino, dove insegna fino al 1914. Costretto in una posizione marginale dall’antisemitismo dell’ambiente accademico tedesco, Simmel è tuttavia al centro della vita intellettuale berlinese. Nel 1909 fonda insieme a Weber e Tönnies la Società tedesca di sociologia. Nel 1914 ottiene una cattedra a Strasburgo. L’inizio della Grande guerra, tuttavia, gli impedisce di insegnare. Tra le sue opere ricordiamo: Filosofi a del denaro, Sociologia, Forme e giochi di società.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788883537189

Anno di pubblicazione

2017

N° pagine

70

A cura di

Christian Zürcher, Federica Corecco

Introduzione

Andrea Pinotti