Per pausa estiva del magazzino editoriale, gli acquisti effettuati dopo il 2 agosto verranno spediti da lunedì 28 agosto
Spedizioni gratuite in Italia con Paypal.
Sconto del 15% su tutto il catalogo.
Novità ogni settimana.

Linee

Filters

Visualizzando tutti i 10 prodotti

Visualizza 12/24/Tutto

Please add widgets to the WooCommerce Filters widget area in Appearance > Widgets

10 products

Comitato scientifico

PIERRE DALLA VIGNA
(Università degli Studi dell’Insubria, Varese-Como)

ANTONIO DE SIMONE
(Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’)

JOSÉ LUIS VILLACAÑAS BERLANGA
(Universidad Complutense de Madrid)

MAURO PROTTI
(Università del Salento)

  • linee-meltemi-zaccaria-lingua-ospita

    La lingua che ospita

    La lingua che ospita, in questa nuova edizione, pluralizza le coordinate-guida della riflessione indicate nel sottotitolo (Poetiche, politiche, traduzioni), ponendosi come strumento di interrogazione della mobilità transfrontaliera. Deterritorializzazione, contaminazione, creolità, de-colonizzazione, traduzione, trasformazione sono i territori costitutivi di questa narrativa, nella consapevolezza che i punti nodali toccati nella prima edizione – la diaspora, il border crossing, le transculturazioni, le lingue perdute e le lingue nuove/impure, la subalternità e la resistenza, la creatività, l’attivismo socio-culturale e la border art transatlantica – sono ancora essenziali per l’esplorazione delle pratiche neo-coloniali che inducono l’attuale mobilità lungo rotte mediterranee.
    20,00 17,00
  • linee-meltemi-petrilli-digressioni-storia.indd

    Digressioni nella storia

    Nell’ambito della parola anonima della storia, le digressioni della pratica del raccontare, attraverso differenti generi di discorso, offrono spazio per la riflessione, il ripensamento critico, l’ascolto, il dialogo, l’incontro, l’accoglienza reciproca.
    25,00 21,25
  • linee-meltemi-conelli-genealogie-modernità.indd

    Genealogie della modernità

    L’idea di modernità è uno dei principali pilastri della struttura discorsiva del pensiero occidentale che ha permesso all’Europa, per secoli, di occupare un ruolo egemonico a livello globale. Provando a guardare all’intero processo di formazione della modernità da angolazioni inedite, la domanda che qui ci poniamo è: come si diventa moderni? Cosa significa ‘essere moderni’? Con i contributi di Sandro Mezzadra, Stefano Visentin, Raffaella Baritono, Fabio Frosini, Sandro Chignola, Fiorenzo Iuliano, Miguel Mellino, Lidia Curti, Barbara Aramini e la postfazione di Iain Chambers.
    24,00 20,40
  • linee-meltemi-calabrese-letteratura-mente

    La letteratura e la mente

    “Tutto il nostro mondo meno quello del pensiero è molto difettoso”: così scriveva Ettore Schmitz in arte Italo Svevo nei suoi “Diari”, ricordandoci come il modernismo in letteratura segni una prevaricazione della mente sulla realtà e del punto di vista sull’oggetto focalizzato.
    15,00 12,75
  • linee-meltemi-scrivano-oggi-racconto

    Oggi il racconto

    Abbiamo un modello che spieghi il motivo per cui i lettori riescono a credere che nella scrittura ci sono oggetti virtuali come i fatti, la storia, le opinioni, i giudizi e la realtà? La letteratura rinnova da sempre queste illusioni, facendo della narrazione uno strumento fondamentale per formare la coscienza e il significato della propria esistenza.
    15,00 12,75
  • linee-meltemi-morelli-noi-infanti-planetari

    Noi, infanti planetari

    Elaborare un rapporto più efficace tra mondo interno e mondo esterno, come via per un’effettiva pratica della libertà, è un compito epocale che ognuno di noi ha di fronte. Non basta cercare fuori di noi se non ci occupiamo allo stesso tempo di ascoltare e comprendere come estendere il nostro mondo interno, per contenere l’epoca in cui viviamo.
    16,00 13,60
  • linee-meltemi-pisano-nuove-geografie-suono

    Nuove geografie del suono

    I processi di profonda trasformazione in atto nei territori e nei paesaggi all’inizio del XXI secolo sono diventati negli ultimi tempi oggetto di studio da parte di geografi, sociologi, architetti, antropologi ed artisti. Ne emerge una visione critica dei sistemi economici e politici, di antropizzazione e di colonizzazione culturale, innescati dalle dinamiche del capitalismo global
    18,00 15,30
  • linee-meltemi-ferraro-semibecille-altre-storie

    La semimbecille e altre storie

    È stato il caso a restituire le impronte di una vita da semimbecille, sperduta nelle pieghe di documenti negletti e polverosi e ormai riscritta nella forma archivio. A partire da questo caso, il volume prova a restituire la parola ad alcuni devianti di oggi. Come gli uomini infami di Foucault, anche le soggettività che parlano in questo libro sono realmente esistite o esistono ancora, con le loro vite oscure e sfortunate, minuscole e silenziate, con la loro rabbia e la loro incerta follia.
    28,00 23,80
  • linee-meltemi-de-simone-via-anima

    La via dell’anima

    Definito da Friedrich H. Tenbruck come “‘doctor utriusque’ della realtà”, Georg Simmel è unanimemente considerato nella contemporaneità uno dei crocevia obbligati di riferimento per lo studio del ruolo della cultura nell’azione umana, non solo per il rapporto che intrattiene con la struttura sociale ma anche per la comprensione delle forme della vita individuale. Simmel, in modo singolare, come ha detto Jürgen Habermas, si presenta a noi come Zeitdiagnostiker, “diagnostico dell’epoca” moderna, ovvero come “il critico della cultura” che ci è “nel contempo vicino e distante”.
    20,00 17,00
  • linee-meltemi-manzocca-foucault-ingovernabile

    Foucault ingovernabile

    Nelle letture recenti del pensiero di Foucault, a torto o a ragione, si è insistito molto sulla biopolitica. Il che ha offuscato l’importanza della genealogia della governamentalità che è la cornice in cui il filosofo francese colloca la stessa biopolitica. In questa cornice egli pone anche la sua analisi di liberalismo e neoliberalismo, che consente fra l’altro di mettere a fuoco il controverso rapporto di queste forme di governo con la democrazia.
    18,00 15,30