Fino a esaurimento, ogni due libri una shopper in regalo
Fino a esaurimento, ogni due libri una shopper in regalo
Della porta
  • COVER-biblioteca-semiotica-burgio-della-porta

Della porta

Indagine su un oggetto ordinario

14,00 13,30

I re non possono godere del piacere di toccare una porta, o almeno questo era quanto sosteneva Francis Ponge; ma per tutti gli altri umani l’apertura di una porta può offrire un sottile godimento o un repentino brivido lungo la schiena. In un modo o nell’altro, questo peculiare oggetto tecnico agisce profondamente negli spazi in cui viviamo, consentendo il loro uso o negandovi l’accesso. Tali dispositivi sono stati pensati, in fondo, come strumenti di controllo fisico e sociale che agiscono sullo spazio dei luoghi che tutti noi abitiamo.

COD: 9788855197236 Categoria:
000

I re non possono godere del piacere di toccare una porta, o almeno questo era quanto sosteneva Francis Ponge; ma per tutti gli altri umani l’apertura di una porta può offrire un sottile godimento o un repentino brivido lungo la schiena. In un modo o nell’altro, questo peculiare oggetto tecnico agisce profondamente negli spazi in cui viviamo, consentendo il loro uso o negandovi l’accesso. Tali dispositivi sono stati pensati, in fondo, come strumenti di controllo fisico e sociale che agiscono sullo spazio dei luoghi che tutti noi abitiamo.
La porta è una compagna, una complice taciturna che, attraverso la sua presenza e la sua azione in un determinato ambiente, consente il dispiegarsi di una serie di performance. Alleate silenziose – o nemiche ineffabili – della vita quotidiana, come gran parte delle cose con le quali ci relazioniamo, le porte tendono a sparire dalla nostra vista, a rendersi invisibili pur avendo una presenza fisica non indifferente; eppure, attraversiamo queste macchine spaziali decine di volte in una giornata, senza neanche prestare attenzione alla loro azione divenuta ormai scontata.

Gianluca Burgio è professore associato di Progettazione architettonica all’Università degli Studi di Enna “Kore”. Interpreta l’ambiente come reti di attori (tangibili e intangibili), le cui relazioni danno forma allo spazio. Nel 2021 è stato invitato a partecipare con un’installazione e con un video al Padiglione Italia della XVII Biennale di Architettura di Venezia. Sperimenta e ricerca un approccio alternativo all’architettura e in generale all’ambiente in cui viviamo con il collettivo Living Sphere, di cui è il fondatore.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788855197236

Anno di pubblicazione

2023

N° pagine

140

Postfazione di

Gianfranco Marrone

Danilo Premoli – Listone Giordano, 14 marzo 2023
“Gianluca Burgio: Della porta”
Leggi la recensione

Gianluca Burgio – Scenari, 21 febbraio 2023
“Dietro la porta: indagine su un oggetto (stra)ordinario”
Leggi l’estratto