Fino a esaurimento, ogni due libri una shopper in regalo
Fino a esaurimento, ogni due libri una shopper in regalo
Il virtuale
  • COVER-linee-levi-virtuale

Il virtuale

La rivoluzione digitale e l’umano

16,00 15,20

ll saggio di Lévy è una presentazione chiara di quel che significa oggi rapportarsi alla realtà virtuale, ma soprattutto è il primo manuale di “filosofia del virtuale” che delinea i possibili universi in cui domani ci troveremo a vivere.

COD: 9788855198189 Categoria:
000

ll saggio di Lévy è una presentazione chiara di quel che significa oggi rapportarsi alla realtà virtuale, ma soprattutto è il primo manuale di “filosofia del virtuale” che delinea i possibili universi in cui domani ci troveremo a vivere. Per Lévy, il virtuale è tutto fuorché un movimento contrario alla realtà: il mondo in cui viviamo ne è intessuto e composto. Virtuali, infatti, non sono soltanto le informazioni contenute nei nostri computer o aleggianti nella rete, ma le attività stesse con cui noi “apparecchiamo” (da secoli) il nostro rapporto con la realtà. È l’attività di cui l’uomo è capace che risulta intrinsecamente virtuale, portatrice di alternative possibili, di mondi ancora non conosciuti, di strade nuove e di ripensamenti, che fanno sì che l’Homo Sapiens non si arrenda mai a ciò che ha di fronte, ma sappia intraprendere viaggi sempre nuovi.
Lungi dall’essere una scoperta recente, il virtuale è una parte importante della nostra natura, che oggi si trova estrinsecata e messa a nudo nella sua radicalità. Il saggio di Lévy intende andare oltre la scelta binaria tra “demonizzare” la rivoluzione digitale e accettarla acriticamente: il virtuale ci appartiene da sempre e, come tale, la sua natura è neutra. È il modo in cui lo attualizziamo a dover essere discusso, e Lévy ci dona tutti gli strumenti per farlo.

Pierre Lévy è un filosofo francese. Allievo di M. Serres e C. Castoriadis alla Sorbona, si occupa delle implicazioni culturali dell’informatizzazione, del mondo degli ipertesti e degli effetti della globalizzazione. Attualmente insegna all’Università di Parigi VIII Vincennes-Saint Denis. Tra le sue pubblicazioni tradotte in italiano: Le tecnologie dell’intelligenza (1992); Gli alberi di conoscenze (con M. Authier, 2000); Cybercultura (2001); L’intelligenza collettiva (2002).

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788855198189

Anno di pubblicazione

2023

N° pagine

188

Prefazione all’edizione italiana

Pierre Lévy

A cura di

Andrea Colombo, Damiano Cantone

Traduzione di

Maria Colò, Maddalena Di Sopra

Pierre Lévy – Robinson, la Repubblica, 29 ottobre 2023
“La filosofia del virtuale”
Leggi la recensione

Massimiliano Cannata – Il Piccolo, 6 agosto 2023
“Il virtuale non si oppone al reale”
Leggi la recensione

Massimiliano Cannata – Il Mattino di Padova, 31 luglio 2023
“Reale e virtuale verso una nuovo dimensione dell’essere”
Leggi la recensione

Pierfranco Pellizzetti – MicroMega, 24 luglio 2023
“Pierre Lévy e Stefano Rodotà: la rivoluzione informatica e la democrazia”
Leggi la recensione