Catalogo

Filters
Vedi il carrello “Post-design” è stato aggiunto al tuo carrello.

Visualizzando 73-96 di 737 prodotti

Visualizza 12/24/Tutto

Please add widgets to the WooCommerce Filters widget area in Appearance > Widgets

73-96 of 737 products

  • COVER-crescenzo-giro-mondo-80-stadi-full

    Il giro del mondo in 80 stadi

    Questo libro è un viaggio per immagini alla scoperta degli stadi più incredibili del pianeta. Dalla Groenlandia alla cima del Kilimangiaro, passando per le Maldive, la Bolivia e il Nepal, Vladimir Crescenzo racconta storie uniche nel loro genere: 80 campi da calcio spettacolari, scenari folli, aneddoti da tutto il mondo ambientati in luoghi mozzafiato e paesaggi naturali eccezionali.
    30,00 28,50
  • COVER-biblioteca-semiotica-mangano-sedda-simboli-d-oggi

    Simboli d’oggi

    Il nostro presente ci espone a un’inflazione di simboli dal valore e dalla forza differenti: la bandiera europea e Charlie Brown, la croce e il pane, i Beatles e Chanel, Mike Bongiorno e Maradona, il Che e la regina Elisabetta, la Gioconda e il Guggenheim, i Lego e la Coca-Cola, ma anche Arco, QAnon, la conchiglia di San Giacomo, Falcone e Borsellino e il genocidio. Non ci sono limiti a cosa possa diventare simbolo né tantomeno a cosa possa smettere di esserlo, al punto che occorre rinunciare a chiedersi cosa sia simbolo per focalizzarsi invece su quando esso si dia.
    30,00 28,50
  • COVER-biblioteca-semiotica-annali-bedetti-fano-scienze-antropocene

    Le scienze e l’Antropocene

    Il terzo numero della serie degli Annali del Centro Internazionale di Scienze Semiotiche di Urbino (CiSS) riunisce gli interventi del seminario del 2022 organizzato dal centro e dedicato a “Le scienze e l’Antropocene”. Questo volume raccoglie una serie di contributi che, attraverso una lente interdisciplinare, esplorano le sfide e le implicazioni di questa presunta nuova era geologica.
    12,00 11,40
  • COVER-linee-bazzocchi-come-se

    “Come se”

    Gli esseri umani hanno bisogno di rendere abitabile il mondo perché non possono coincidere con esso e, a differenza di tutti gli altri viventi, non sono adatti a viverci. Che cosa ha a che fare tale fragilità ontologica dell’uomo con la scuola? Ebbene, la scuola dovrebbe insegnare la storia dei “come se”, ossia delle costruzioni simboliche umane tramite le quali il reale, con il suo carico di insensatezza, viene elaborato e fatto diventare altro: una seconda natura di tipo culturale nella quale un essere indeterminato, e inadatto alla vita immediata nel mondo, possa abitare.
    18,00 17,10
  • COVER-sociologia-posizione-prospettive

    Sociologia di posizione

    Questo è il primo testo pensato e immaginato per definire i contorni teorici e metodologici della “Sociologia di posizione”. Esso mira a ricostruire il contesto storico e critico in cui nascono le sociologie e, al contempo, a rilanciarlo per individuare i nessi con il tempo presente.
    24,00 22,80
  • COVER-biblioteca-socio-studi-cuppini-metropoli-planetaria-4-0-beta-version

    Metropoli Planetaria 4.0 βeta Testing

    Una navigazione planetaria tra panorami molteplici e tempi lunghi per rintracciare ciò che muta e ciò che permane, per scoprire che cosa succede quando la città e la campagna esplodono diventando metropoli e risulta impossibile cogliere un fuori. A questo e altro ancora risponde Niccolò Cuppini, attraverso una genealogia delle forme urbane elaborata alla luce di un paradigma logistico e politico. Confrontandosi con la più recente letteratura critica, il volume ripercorre la vicenda della relazione fra l’urbano e le diverse rivoluzioni industriali che si sono susseguite nella storia.
    24,00 22,80
  • COVER-linee-martelli-eros-thymos

    Eros e Thymos

    Alla luce dei recenti avvenimenti bellici, Paolo Martelli discute tre opere fondamentali che affrontano il tema della guerra e più in generale della disposizione al conflitto quale tratto costitutivo dell’uomo. L’idea di fondo è che la decisione di agire in situazioni conflittuali nasce da un insieme di motivazioni concernenti la natura umana che può essere condensato nei due concetti di “interessi” e “passioni”.
    12,00 11,40
  • COVER-linee-barbetta-linguaggi-senza-senso

    Linguaggi senza senso

    Le lallazioni infantili, le ecolalie e le gergalità neurologiche, le glossolalie religiose e schizofreniche presentano una varietà che viene perdendosi nel tempo dell’apprendimento educativo, della riabilitazione neurolinguistica, della guarigione dalla psicosi. Quando il soggetto entra, o rientra, in comunità – quando inizia, o riprende, a comunicare – assistiamo a una perdita dei suoni, dei grugniti, delle manducazioni e delle espressioni visuali curiose, estraniate e dissidenti. L’arte poetica e letteraria metasemantica, il teatro sperimentale, i canti ecolalici, le polifonie vocali mantengono invece vive queste perdite, le conservano in testi e in oralità idiosincrasiche e ripetitive.
    15,00 14,25
  • COVER-linee-marchi-vie-sufismo-verso-europa

    Le vie del sufismo verso l’Europa mediterranea

    Questo lavoro approfondisce i percorsi di diffusione del sufismo in Europa, a partire dalle conversioni di alcune figure che all’inizio del ’900 hanno coniugato originali esperienze di vita con la scelta, religiosa e politica, di adesione all’islam sufi. Il sufismo è diffuso in tutti i paesi a maggioranza musulmana e anche in Occidente, dove ad attrarre è la sua dimensione esoterica, rituale e intellettuale, grazie a una rete di “vie” e di guide spirituali della tradizione islamica.
    20,00 19,00
  • COVER-percorsi-gambardella-trasumanar-organizzar

    Trasumanar e organizzar

    I contributi di “varia antropologia” qui raccolti si interrogano su quella che oggi più che mai, a causa dei grandi rivolgimenti che la tecnica e le nuove forme di comunicazione determinano, resta una questione aperta: l’umano e la sua posizione nel mondo. E proprio per questo lo fanno a partire da prospettive variegate, poiché da sempre al lemma “antropologia” si affiancano aggettivi diversi, a voler sottolineare il polimorfismo del suo oggetto di studio.
    15,00 14,25
  • COVER-melusine-jameson-risentimento-sociale

    Risentimento sociale

    In questo pionieristico saggio, Fredric Jameson mette radicalmente in discussione le convenzionali idee della sinistra su ciò che costituisce una società emancipata. Nel volume sostiene, tra le altre cose, l’importanza di una nuova forma di coscrizione universale, il pieno riconoscimento dell’invidia e del risentimento come sfide fondamentali per qualsiasi società comunista, nonché l’accettazione dell’impossibilità di superare la divisione tra lavoro e tempo libero.
    12,00 11,40
  • COVER-biblioteca-antropologia-guolo-salvezza-impossibile

    Una salvezza impossibile

    Alfred Métraux è stato uno degli antropologi più significativi del Novecento. Il suo sguardo, condizionato dall’ossessione della perdita, lo ha indotto a un’“etnografia del salvataggio” mirata a fissare memoria, storia, lingua e religione di popolazioni e società indigene destinate alla sparizione, o all’omologazione, per effetto dell’incontro con la cultura occidentale.
    24,00 22,80
  • COVER-motus-frezza-raggio-fumetti

    Il raggio dei fumetti

    Il principale raggio d’azione dei fumetti consiste nell’incamerare i fermenti culturali e le linee espressive provenienti da altri media – il cinema, la fiction, la pubblicità, la grafica, i videogiochi – per influenzare in modi non sempre visibili, ma comunque operanti, l’immaginario condiviso collettivamente.
    18,00 17,10
  • COVER-denkstil-lusito-marxista-galileiano

    Un marxista galileiano

    In queste pagine, Fabio Lusito ricostruisce la biografia intellettuale di Lucio Lombardo Radice, matematico e alto esponente del Partito Comunista Italiano, uomo di scienza e umanista. Quest’ultimo fu protagonista delle dinamiche culturali, sociali e storiche del Novecento italiano, dalla partecipazione in prima linea alla Resistenza fino alla ricostruzione morale e civile del Paese dal Secondo dopoguerra ai primi anni Ottanta.
    24,00 22,80
  • COVER-anelli-tedesco-poesia-forma-nostro-tempo

    La poesia e la forma del nostro tempo

    Obiettivo di questo studio è quello di far dialogare la forma del pensiero poetico di Inger Christensen, Anne Carson e Marija Stepanova con quella del pensiero estetico, ritraducendo la prima nella seconda per aprire l’indagine sulla forma del nostro tempo al discorso estetico-filosofico. È solo in questo modo che va intesa la costruzione di una morfologia.
    20,00 19,00
  • COVER-culture-radicali-hooks-sentirsi-casa

    Sentirsi a casa

    “Casa” è dove ci sentiamo al sicuro e amati. È il luogo in cui tornare dopo le fatiche del quotidiano. Ma “sentirsi a casa” ha un significato univoco? Cosa significa chiamare un posto “ca-sa”? A chi è concesso di sentirsi parte di una comunità?
    20,00 19,00
  • COVER-anelli-maggiore-tedesco-ecoestetica

    Ecoestetica

    Apparsa nel dibattito filosofico anglosassone e tedesco nella seconda metà del Novecento, in stretta connessione con l’etica ambientale e la filosofia analitica, l’estetica ambientale offre un argomento nuovo e stimolante a favore dell’estensione dell’estetica oltre i ristretti confini della filosofia dell’arte.
    28,00 26,60
  • COVER-denkstil-bourdieu-mercato-beni-simbolici-santoro-tartarini

    Il mercato dei beni simbolici

    In questi testi Pierre Bourdieu delinea i contorni di una sociologia dell’arte capace di superare la classica antinomia tra lettura interna e lettura esterna delle opere. Fiore all’occhiello della raccolta, per la prima volta in traduzione italiana, è Il mercato dei beni simbolici, unanimemente riconosciuto come un testo di fondamentale importanza e come premessa teorica del percorso compiuto dall’autore nell’ambito della sociologia delle arti e della cultura. È qui infatti che Bourdieu individua gli strumenti teorici e metodologici per una critica rigorosa di ogni tentativo di “scienza pura” degli oggetti culturali e simbolici, inclusa quella scienza che oggi chiamiamo “storia dell’arte”.
    22,00 20,90
  • COVER-linee-gazzolo-identita-genere

    Identità di genere

    Che cos’è il diritto all’“identità di genere”? Perché secondo la giurisprudenza italiana ha ormai sostituito quello all’“identità sessuale”? Che funzione svolge nel nostro ordinamento? E per che tipo di operazioni giuridiche è servito e serve oggi?
    22,00 20,90
  • COVER-linee-de-rosa-sorvegliare-punire-oggi

    Sorvegliare e punire oggi

    A quasi cinquant’anni dalla sua prima pubblicazione, Sorvegliare e punire di Michel Foucault rimane un testo chiave per comprendere la transitorietà dei sistemi penali e l’attualità delle dinamiche di sorveglianza. Nell’età della prigione, a cui ancora apparteniamo, cambiano i criteri dell’“ortopedia sociale” e gli strumenti per distinguere tra normale e anormale. IN ARRIVO IL 3 NOVEMBRE 2023
    18,00 17,10
  • COVER-rethink-keen-economia-nuova

    L’economia nuova

    Mentre l’umanità avanza verso il collasso ecologico, sociale e politico, in Occidente la teoria economica neoclassica, incurante dei propri fallimenti, domina ancora l’accademia, l’informazione e il senso comune. Questa vera e propria chiesa intellettuale, con i suoi dogmi, il suo clero e le sue superstizioni, ha ormai perso ogni contatto con la realtà e non è in grado di gestire l’instabilità del capitalismo.

    Con un’inedita prefazione dell’autore all’edizione italiana

    18,00 17,10
  • COVER-nautilus-mandich-sociologie-futuro

    Sociologie del futuro

    Il futuro è oggi una delle metafore maggiormente utilizzate per vendere prodotti, scegliere percorsi universitari, dare legittimità ai discorsi pubblici e connotare le politiche. A partire dall’estate del 2021, in corrispondenza di una prima fase di parziale “uscita” dalla pandemia, abbiamo assistito a una vera e propria “esplosione di futuro” nel discorso pubblico, come se evocare il futuro fosse la soluzione ai tanti problemi della società italiana. Parole come “anticipazione” e “prefigurazione” sono entrate nel linguaggio comune in tanti ambiti, dall’architettura alla scuola e alle politiche sociali, per dare un tocco di contemporaneità a progetti e interventi. Da allora, la nostra società appare spinta in avanti da quel “senso della dirompenza del futuro, del suo potenziale per diventare altrimenti” di cui parlava Mark Fisher. Se sia veramente così però è un’altra storia.
    14,00 13,30
  • COVER-atlantide-wulf-esseri-umani-immagini-1

    Gli esseri umani e le loro immagini

    Che cos’è un’immagine? Qual è il rapporto tra immagine e immaginazione? In che modo si distinguono tra loro immaginazione come facoltà umana e immaginario come bagaglio o deposito mobile di immagini? Nel tentativo di fornire una risposta, il volume esplora in maniera accurata e convincente l’ampia questione del ruolo delle immagini nella vita umana, mettendo a fuoco modi, forme e dinamiche della loro produzione, trasmissione, sedimentazione e trasformazione a livello sia individuale sia collettivo e comunitario. Frutto di oltre un quarantennio di ricerche teoriche e sul campo, l’approccio antropologico di Christoph Wulf garantisce un respiro interdisciplinare all’indagine, che tocca una varietà di ambiti di ricerca: dall’antropologia alla filosofia, dalla storia dell’arte alla psicoanalisi, dalla letteratura alle arti performative, ai rituali e alla storia evolutiva.
    22,00 20,90
  • COVER-linee-vianello-maternita-pena

    Maternità in pena

    In Italia, la sottorappresentazione della popolazione femminile in ambito detentivo (la percentuale si attesta intorno al 4,5%) ha portato negli anni a una disattenzione nei confronti dei bisogni e dei diritti di questa “minoranza”, apparentemente non meritevole di interventi specifici in un contesto di carenza strutturale di risorse umane e finanziarie. Tale marginalità è inoltre la causa del generale disinteresse da parte della ricerca scientifica sociologica nei confronti dell’intero universo femminile dell’esecuzione penale, specialmente qualora questa si espleti all’esterno dell’istituzione penitenziaria.
    22,00 20,90