Fino a esaurimento, ogni due libri una shopper in regalo
Fino a esaurimento, ogni due libri una shopper in regalo

Catalogo

Filters
Vedi il carrello “I sicari della pace” è stato aggiunto al tuo carrello.

Visualizzando 97-120 di 745 prodotti

Visualizza 12/24/Tutto

Please add widgets to the WooCommerce Filters widget area in Appearance > Widgets

97-120 of 745 products

  • COVER-anelli-maggiore-tedesco-ecoestetica

    Ecoestetica

    Apparsa nel dibattito filosofico anglosassone e tedesco nella seconda metà del Novecento, in stretta connessione con l’etica ambientale e la filosofia analitica, l’estetica ambientale offre un argomento nuovo e stimolante a favore dell’estensione dell’estetica oltre i ristretti confini della filosofia dell’arte.
    28,00 26,60
  • COVER-denkstil-bourdieu-mercato-beni-simbolici-santoro-tartarini

    Il mercato dei beni simbolici

    In questi testi Pierre Bourdieu delinea i contorni di una sociologia dell’arte capace di superare la classica antinomia tra lettura interna e lettura esterna delle opere. Fiore all’occhiello della raccolta, per la prima volta in traduzione italiana, è Il mercato dei beni simbolici, unanimemente riconosciuto come un testo di fondamentale importanza e come premessa teorica del percorso compiuto dall’autore nell’ambito della sociologia delle arti e della cultura. È qui infatti che Bourdieu individua gli strumenti teorici e metodologici per una critica rigorosa di ogni tentativo di “scienza pura” degli oggetti culturali e simbolici, inclusa quella scienza che oggi chiamiamo “storia dell’arte”.
    22,00 20,90
  • COVER-linee-gazzolo-identita-genere

    Identità di genere

    Che cos’è il diritto all’“identità di genere”? Perché secondo la giurisprudenza italiana ha ormai sostituito quello all’“identità sessuale”? Che funzione svolge nel nostro ordinamento? E per che tipo di operazioni giuridiche è servito e serve oggi?
    22,00 20,90
  • COVER-linee-de-rosa-sorvegliare-punire-oggi

    Sorvegliare e punire oggi

    A quasi cinquant’anni dalla sua prima pubblicazione, Sorvegliare e punire di Michel Foucault rimane un testo chiave per comprendere la transitorietà dei sistemi penali e l’attualità delle dinamiche di sorveglianza. Nell’età della prigione, a cui ancora apparteniamo, cambiano i criteri dell’“ortopedia sociale” e gli strumenti per distinguere tra normale e anormale. IN ARRIVO IL 3 NOVEMBRE 2023
    18,00 17,10
  • COVER-rethink-keen-economia-nuova

    L’economia nuova

    Mentre l’umanità avanza verso il collasso ecologico, sociale e politico, in Occidente la teoria economica neoclassica, incurante dei propri fallimenti, domina ancora l’accademia, l’informazione e il senso comune. Questa vera e propria chiesa intellettuale, con i suoi dogmi, il suo clero e le sue superstizioni, ha ormai perso ogni contatto con la realtà e non è in grado di gestire l’instabilità del capitalismo.

    Con un’inedita prefazione dell’autore all’edizione italiana

    18,00 17,10
  • COVER-nautilus-mandich-sociologie-futuro

    Sociologie del futuro

    Il futuro è oggi una delle metafore maggiormente utilizzate per vendere prodotti, scegliere percorsi universitari, dare legittimità ai discorsi pubblici e connotare le politiche. A partire dall’estate del 2021, in corrispondenza di una prima fase di parziale “uscita” dalla pandemia, abbiamo assistito a una vera e propria “esplosione di futuro” nel discorso pubblico, come se evocare il futuro fosse la soluzione ai tanti problemi della società italiana. Parole come “anticipazione” e “prefigurazione” sono entrate nel linguaggio comune in tanti ambiti, dall’architettura alla scuola e alle politiche sociali, per dare un tocco di contemporaneità a progetti e interventi. Da allora, la nostra società appare spinta in avanti da quel “senso della dirompenza del futuro, del suo potenziale per diventare altrimenti” di cui parlava Mark Fisher. Se sia veramente così però è un’altra storia.
    14,00 13,30
  • COVER-atlantide-wulf-esseri-umani-immagini-1

    Gli esseri umani e le loro immagini

    Che cos’è un’immagine? Qual è il rapporto tra immagine e immaginazione? In che modo si distinguono tra loro immaginazione come facoltà umana e immaginario come bagaglio o deposito mobile di immagini? Nel tentativo di fornire una risposta, il volume esplora in maniera accurata e convincente l’ampia questione del ruolo delle immagini nella vita umana, mettendo a fuoco modi, forme e dinamiche della loro produzione, trasmissione, sedimentazione e trasformazione a livello sia individuale sia collettivo e comunitario. Frutto di oltre un quarantennio di ricerche teoriche e sul campo, l’approccio antropologico di Christoph Wulf garantisce un respiro interdisciplinare all’indagine, che tocca una varietà di ambiti di ricerca: dall’antropologia alla filosofia, dalla storia dell’arte alla psicoanalisi, dalla letteratura alle arti performative, ai rituali e alla storia evolutiva.
    22,00 20,90
  • COVER-linee-vianello-maternita-pena

    Maternità in pena

    In Italia, la sottorappresentazione della popolazione femminile in ambito detentivo (la percentuale si attesta intorno al 4,5%) ha portato negli anni a una disattenzione nei confronti dei bisogni e dei diritti di questa “minoranza”, apparentemente non meritevole di interventi specifici in un contesto di carenza strutturale di risorse umane e finanziarie. Tale marginalità è inoltre la causa del generale disinteresse da parte della ricerca scientifica sociologica nei confronti dell’intero universo femminile dell’esecuzione penale, specialmente qualora questa si espleti all’esterno dell’istituzione penitenziaria.
    22,00 20,90
  • COVER-biblioteca-antropologia-clifford-ritorni

    Ritorni

    Un tempo si riteneva che le società native, o tribali, fossero destinate a scomparire a causa di inarrestabili forze economiche e politiche che prima o poi avrebbero completato il lavoro di distruzione avviato dai contatti interculturali e dal colonialismo. La realtà odierna dimostra invece che molti gruppi aborigeni continuano a resistere, rendendo così più complesse le classiche narrazioni della modernizzazione e del progresso.
    25,00 23,75
  • COVER-biblioteca-socio-studi-marcucci-dominio-ideale

    Il dominio dell’ideale

    Che cosa significa criticare? In nome di quali istanze critichiamo le società in cui viviamo? Dove siamo quando critichiamo? Il libro tratta la concezione della critica sociologica proposta da Émile Durkheim e ne mostra il rilievo epistemologico, politico e storico. Il pensiero del sociologo francese è ricostruito alla luce della sua riflessione sull’eredità e sui limiti della critica filosofica moderna, in special modo kantiana.
    20,00 19,00
  • COVER-linee-kline-storia-amore-infinito

    Storia di un amore infinito

    Scritto con uno stile colloquiale e brillante, questo volume non è una storia tecnica della matematica. L’intento dell’autore è quello di ricondurre alla matematica – tra le manifestazioni più tipiche e tra gli strumenti più preziosi della civiltà umana – quei lettori che ne sono stati allontanati da un insegnamento scolastico arido e tedioso, codificato in formule fossilizzate e ormai prive di vita.
    28,00 26,60
  • COVER-biblioteca-antropologia-amselle-invenzione-sahel

    L’invenzione del Sahel

    Con il termine arabo “sahel” – letteralmente “bordo del deserto” – s’intende quella fascia di territorio africano che attraversa orizzontalmente tutto il continente, fungendo da area di passaggio tra l’arido deserto del Sahara a Nord e la fertile savana arborata a Sud. Secondo Jean-Loup Amselle, tra i massimi antropologi contemporanei, a questa categoria geografica è stata associata una questione socio-culturale e politica del tutto arbitraria: il Sahel non esiste e nasce esclusivamente all’interno del contesto coloniale francese.
    16,00 15,20
  • COVER-biblioteca-cinema-zilioli-pagine-rosse

    Pagine rosse

    Il libro propone uno studio legato al cinema e alla cultura cinematografica comunista promossa attraverso le pubblicazioni del Partito Comunista Italiano nel periodo tra il 1945 e il 1960. Partendo da indagini storiche, sociologiche e culturologiche sulla stampa comunista, la ricerca è realizzata attraverso lo spoglio delle principali riviste comuniste del Secondo dopoguerra e della relativa documentazione d’archivio, in modo da valutare la pervasività della cultura cinematografica nella stampa non specializzata.
    20,00 19,00
  • COVER-antropologia-cultura-pubblica-povinelli-eredita

    L’eredità

    L’Eredità è un graphic novel che integra una parte testuale a foto e disegni creati dalla stessa autrice, Elizabeth Povinelli. Si tratta di una riflessione critica e autobiografica sull’eredità come qualcosa che si passa non tanto a livello biologico quanto attraverso le memorie e l’immaginazione. Il volume ha avvio da una mappa che si trovava nella casa della giovane autrice, una mappa che è molto più di una carta geografica appesa sopra la televisione in salotto: i colori e le linee di quel quadro tengono vivi i ricordi e i valori che caratterizzano la relazione della famiglia di Elizabeth con il villaggio di provenienza e con tutte le altre persone.
    26,00 24,70
  • COVER-biblioteca-antropologia-di-donato-greci-selvaggi

    I Greci selvaggi

    Tra le monografie dedicate alla figura di Ernesto de Martino, spicca per originalità di temi e acutezza d’analisi I Greci selvaggi di Riccardo Di Donato. Straordinario lettore e interprete di documenti inediti, lettere e manoscritti, che qui s’illuminano reciprocamente, il celebre ellenista ripercorre i momenti più significativi della storia intellettuale demartiniana: la partecipazione alla Resistenza, la scelta del Sud e del meridionalismo, la passione politica e il disincanto partitico a seguito della Rivoluzione ungherese del 1956. DISPONIBILE DAL 25 AGOSTO
    20,00 19,00
  • COVER-biblioteca-cult-visuali-fimiani-sabatino-cavalletti-grespi-immersioni-quotidiane

    Immersioni quotidiane

    Il volume esplora elementi della vita ordinaria contemporanea divenuti ai nostri occhi insieme problematici e sorprendenti – identità, corpi, sensi, luoghi, oggetti, immagini – giacché trasformati senza sosta dalle innovazioni della cultura tecno-estetica e visuale dei nuovi media e dalle applicazioni della realtà virtuale e aumentata al mondo in cui siamo immersi.
    22,00 20,90
  • COVER-biblioteca-cult-visuali-pignatti-cartografie-radicali

    Cartografie radicali

    La cartografia digitale ha trasformato radicalmente le forme di visualizzazione, mappatura e navigazione del territorio. Alcuni artisti si sono serviti di GeoTools per mostrare l’automazione della visione algoritmica e decodificare il funzionamento dell’hardware che la supporta. Considerato il tracciamento cui siamo sottoposti all’interno di una rete fitta di tecnologie e dispositivi i cui meccanismi sono sempre più opachi, attivisti, collettivi e ONG hanno ridefinito la nozione di cartografia, mappato e reso visibili questioni di ecologia politica e di genere e processi economici e sociali.
    18,00 17,10
  • COVER-linee-gemma-social-media-messaggio

    Il social media è il messaggio

    Nel lontano 2008 Alessia Gemma si iscriveva a Facebook e dopo qualche giorno dichiarava convinta che, no, Facebook non avrebbe mai avuto successo: avevamo già MySpace. Cominciò così la sua carriera nei social! La parola “social” tra noi ancora non esisteva. In questo libro l’autrice tenta di inquadrare chi è davvero il social media manager, cosa deve saper fare e cosa può non fare, qual è il suo kit di lavoro, come si monta (e smonta) un piano editoriale social, senza dimenticare KPI, brief, benchmark, tone of voice e tutto il vocabolario del social media management.
    14,00 13,30
  • COVER-nautilus-ragone-tarzia-teoria-storia-narrazione-seriale-occidente

    Storia e teoria della serialità – Vol. I

    L’opera affronta sul piano storico e teorico la complessa evoluzione delle forme seriali, interpretando il fenomeno come una delle basi portanti dell’intera cultura moderna occidentale. Il primo volume, a cura di Giovanni Ragone e Fabio Tarzia, ricostruisce l’archeologia e il primo mainstream della narrazione seriale;il secondo, a cura di Sergio Brancato, Stefano Cristante ed Emiliano Ilardi, è dedicato al Novecento e alla contemporaneità; il terzo, a cura di Giovanni Boccia Artieri e Giovanni Fiorentino, indaga la dimensione seriale nei miti d’oggi: dalla fiction e dalla pubblicità alla musica e ai linguaggi artistici, dall’architettura alla moda e al design.
    22,00 20,90
  • COVER-nautilus-marras-distopia-femminista

    Distopia femminista

    È possibile assegnare alla distopia femminista uno spazio autonomo a livello teorico, che ne consenta un’analisi specifica? Il lavoro di Martina Marras parte da questa domanda, nel tentativo di mettere ordine rispetto al proliferare di narrazioni distopiche accomunabili per tematiche ed elementi ricorrenti.
    16,00 15,20
  • COVER-linee-fazio-natura-umana-teoria-politica-michea

    Un nuovo paradigma sociale

    Il breve saggio di Bianca Fazio riprende alcune pubblicazioni del filosofo francese contemporaneo Jean-Claude Michéa per rispondere alle domande: qual è il tipo di uomo immaginato alla base del sistema liberale e neoliberale in cui viviamo? Da dove ha avuto origine? E come ha avuto forma? Ma, soprattutto, ora che la mutazione antropologica si è realizzata, è possibile immaginare una base antropologica diversa?
    12,00 11,40
  • COVER-linee-bettera-pornografia-essere

    La pornografia dell’essere

    Il tema della responsabilità del genere umano verso sé stesso, verso la gestione della tecnologia e verso la natura richiede un diverso paradigma della relazione. La costante produzione mediale di contenuti emozionali – tanto urlati quanto identici – aliena l’uomo da sé e lo relega a vivere in una psico-società.
    16,00 15,20
  • COVER-motus-forlenza-spazi-marginalita-sociale

    Gli spazi della marginalità sociale

    Il testo si pone l’obiettivo di analizzare ed esplorare la realtà sociale e urbana che ospita il lavoro stagionale agricolo dei migranti nelle province di Huelva (Spagna) e di Roma (Italia). Migrazione, stagionalità e transnazionalismo sono i temi che fanno da sfondo all’analisi sociologico-qualitativa di questo studio, che pone in risalto soprattutto l’impatto dei processi globali sulle vite dei migranti coinvolti.
    14,00 13,30
  • COVER-linee-barison-sul-concomitante

    Sul Concomitante

    Si comincia con uno smarcamento: facendo dire a Heidegger che non si tratterà dell’ennesimo libro “su” Heidegger. Il depistaggio prosegue ponendo la più elementare delle domande: che cosa significa parlare di qualcosa che è stato? Molto semplicemente, che noi agiamo sul passato ed esso agisce su di noi.
    22,00 20,90