Poptimism
  • COVER-linee-raffa-poptimism

Poptimism

Media algoritmici e crisi della popular music

24,00 22,80

Centinaia di milioni di persone in tutto il mondo fruiscono di prodotti musicali diffusi da servizi attorno ai quali si è sviluppato un sistema di produzione, distribuzione e consumo controverso e scarsamente compreso. Secondo alcuni, i nuovi ambienti della comunicazione starebbero contribuendo a rendere la realtà culturale più aperta e diversificata, dischiudendo un orizzonte di libero esercizio dell’intelligenza collettiva nel segno della cultura partecipativa; secondo altri, invece, staremmo andando incontro a una deriva regressiva, sempre più asserviti ai conformismi della cultura commerciale.

COD: 9791256150212 Categoria:
000

Centinaia di milioni di persone in tutto il mondo fruiscono di prodotti musicali diffusi da servizi attorno ai quali si è sviluppato un sistema di produzione, distribuzione e consumo controverso e scarsamente compreso. Secondo alcuni, i nuovi ambienti della comunicazione starebbero contribuendo a rendere la realtà culturale più aperta e diversificata, dischiudendo un orizzonte di libero esercizio dell’intelligenza collettiva nel segno della cultura partecipativa; secondo altri, invece, staremmo andando incontro a una deriva regressiva, sempre più asserviti ai conformismi della cultura commerciale.
Attraverso un’indagine critica della dimensione simbolica, politica, economica, spaziale, interazionale e ideologica del corrente ecosistema dei media – corredata dalla presentazione di alcuni studi empirici volti a esplorare le percezioni di discografici, manager musicali, addetti al marketing, songwriter, produttori professionisti e ascoltatori –, questo libro propone risposte scientificamente valide a una domanda sin qui relegata al campo del senso comune: il capitalismo digitale è davvero alleato della cultura?

Massimiliano Raffa è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi dell’Insubria. Si occupa principalmente di forme simboliche, di storia e geografia culturale, di social theory e di popular music. I suoi lavori sono stati presentati in occasione di conferenze tenutesi presso numerose università, tra cui l’Università di Oxford e il King’s College di Londra, ed è stato Visiting Researcher all’Università di Liverpool e all’Università di Utrecht. Dottore di ricerca in Sociologia dei processi culturali e comunicativi, ha all’attivo corsi presso l’Università IULM, l’Università del Salento, il Conservatorio di Lecce e il SAE Institute Milano.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9791256150212

Anno di pubblicazione

2024

N° pagine

356

Renato De Capua – Nuovo Quotidiano di Puglia, 31 maggio 2024
“Poptimism”
Leggi la recensione