Corriere gratuito per ordini superiori a 25€

Sconto del 5% su tutto il catalogo

Novità ogni settimana

Linee

Filters
Vedi il carrello “Nelle pieghe del mondo” è stato aggiunto al tuo carrello.

Visualizzando 1-24 di 222 prodotti

Visualizza 12/24/Tutto

Please add widgets to the WooCommerce Filters widget area in Appearance > Widgets

1-24 of 222 products

Comitato scientifico

PIERRE DALLA VIGNA
(Università degli Studi dell’Insubria, Varese-Como)

ANTONIO DE SIMONE
(Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’)

JOSÉ LUIS VILLACAÑAS BERLANGA
(Universidad Complutense de Madrid)

MAURO PROTTI
(Università del Salento)

RAFFAELE FEDERICI
(Università degli Studi di Perugia)

ROBERTO REVELLO
(Università degli Studi dell’Insubria, Varese-Como)

  • Nuovo
    COVER-linee-buongiorno-chiaramonte-istituire

    Istituire

    Istituire è ricominciare a operare collettivamente. Ripensare i modi dell’istituire significa superare quel tratto marcatamente anti-istituzionale che ha caratterizzato il pensiero critico sino ai nostri giorni. La sfida di questa collezione di ricerche, a cavallo tra filosofia, politica e diritto, è costruire una prassi all’altezza dei bisogni del presente.
    16,00 15,20
  • COVER-linee-sola-ordine-cose

    L’ordine delle cose

    Dall’età bizantina al tardo Rinascimento, ordine e regolarità pervadono la rappresentazione della bellezza: nell’arte, la simmetria evoca il divino grazie al rimando ai concetti di semplicità e invarianza rispetto alle perturbazioni. Tuttavia, sebbene l’opera pittorica sia globalmente simmetrica, essa include sempre almeno un’irregolarità, un’imperfezione. Inoltre, simmetria e sua violazione caratterizzano anche la struttura della materia vivente e di quella inerte, ispirando i modelli della scienza.
    14,00 13,30
  • COVER-linee-roma-ignorare-assenza

    Ignorare l’assenza

    L’antologia letteraria di Valeria Roma è un’opera necessaria. Con delicatezza e sensibilità, lascia riemergere dall’oblio della censura le storie del popolo palestinese: le sue innumerevoli trasformazioni sociali e culturali, i sogni individuali e il desiderio comune di liberazione, le memorie collettive e i ricordi familiari, il tormento dell’esilio e l’incredibile resilienza dei bambini che, nonostante tutto, continuano a giocare.
    20,00 19,00
  • COVER-linee-capuano-sacra-corona

    La Sacra Corona

    Il saggio propone un’analisi storica e psicosociologica del rosario, illustrando la polifonia, la ricchezza semantica e le contraddizioni di un dispositivo che ha avuto e ha ancora un ruolo importante nell’immaginario collettivo.
    22,00 20,90
  • COVER-linee-appiano-estetica-rottame

    Estetica del rottame

    Il tempo incrina, graffia, stinge, spezza, scrosta, consuma, deteriora, sbriciola, disintegra, distrugge, leviga ogni cosa. Ed è qui che risiede il potenziale estetico della metamorfosi alchemica che il tempo offre all’arte, la quale trasforma i detriti in meraviglie e i resti in impronte indelebili. Oltrepassando i limiti della temporalità per consegnare l’Idea all’eternità, trasformandola in immagine filosofica o artistica, il rifiuto, il rottame, lo straccio che si stagliano tra gli scorci fatiscenti e consumati dal tempo rappresentano quindi l’occasione per attivare lo sguardo estetico e la capacità di vedere in quell’“oltre” dinamico e moltiplicativo le sue potenzialità poetiche, narrative e allusive.
    14,00 13,30
  • COVER-linee-rispoli-in-piazza-contro-corruzione

    In piazza contro la corruzione

    In questo saggio, l’autrice si focalizza sulle mobilitazioni anticorruzione attivate tra il 1984 e il 2022. Quasi quarant’anni di storia italiana in cui i temi della corruzione e della giustizia hanno assunto una rilevanza fondamentale nei panorami nazionale e internazionale. La crescente preoccupazione legata a criminalità e corruzione ha scatenato diverse forme d’azione, non soltanto fra le istituzioni e i vertici della politica, ma anche e soprattutto dal basso, come le manifestazioni cittadine a difesa dei pool antimafia e i movimenti sociali di mobilitazione e liberazione, i quali hanno fortemente contribuito a un disvelamento massiccio del fenomeno.

    18,00 17,10
  • COVER-linee-amselle-ciascuno-suo-marx

    A ciascuno il suo Marx

    Decano e casseur dell’antropologia, Jean-Loup Amselle si concede un libro di memorie sugli intellettuali impegnati politicamente della propria generazione e su quella stagione francese delle scienze sociali che ha brillato per la sua portata radicale. Uno scritto in parte di ricordi, quindi, ma quel tanto che basta per guardare al presente e provare a capire l’attuale situazione di impasse. Che ne è, infatti, dell’idea di cambiare il mondo?
    12,00 11,40
  • COVER-linee-ficarola-ritrovarsi-guarire

    Ritrovarsi e guarire

    Come, quando e perché entriamo in un momento critico della nostra vita? Come trasformiamo la crisi in un nuovo e fecondo incontro con “parti” di noi sconosciute? Forse conserviamo perennemente il nostro stato di infelicità? Rispondere a queste domande ci aiuta a comprendere come, nella ricomparsa di piccoli o grandi traumi, stiamo intessendo il romanzo della nostra vita.
    22,00 20,90
  • COVER-linee-williams-capitalismo-schiavitu

    Capitalismo e schiavitù

    Frutto di uno studio del 1944, Capitalismo e schiavitù costituisce un’opera imprescindibile nella comprensione del successo sia finanziario sia politico dell’Impero britannico. Rivelando le connessioni tra capitalismo e razzismo, Eric Williams dimostra infatti come la tratta degli schiavi sia stata il motore del progresso economico e industriale della Gran Bretagna.
    24,00 22,80
  • COVER-linee-de-sanctis-teoria-pratica-linguaggio-critico

    Teoria e pratica del linguaggio critico

    È possibile tradurre in linguaggio di parola un’opera d’arte? L’immagine vuole-dire? Se tra il visivo e il verbale vi è un rapporto fatto di scarti e di eccedenze, quale posizione devono allora assumere la storia e la critica d’arte di fronte all’irriducibilità del dato sensibile? A partire dall’esperienza estetica, il libro ripercorre alcune delle più importanti riflessioni sul verbale per poi misurarsi con la volontà di trovare un’equivalenza linguistica per l’immagine.
    12,00 11,40
  • COVER-linee-bracaletti-codagnone-leviatano-piedi-argilla

    Il Leviatano dai piedi d’argilla

    Ne Il Leviatano dai piedi d’argilla Cristiano Codagnone e Stefano Bracaletti presentano i risultati di un’indagine esauriente e accurata condotta su tutti gli aspetti chiave della pandemia di Covid-19: dall’efficacia del lockdown ai suoi costi sociali e psicologici, dai modelli previsionali alle statistiche sulla mortalità, fino a trattare delle cure, dei vaccini, delle mascherine e dei tamponi. Il volume si distingue in maniera significativa, rispetto anche alle altre pubblicazioni sul tema, sia per l’impostazione improntata al rigore scientifico, sia per l’esaustività e il livello di approfondimento delle tematiche trattate, frutto di un capillare riferimento degli autori alla letteratura scientifica disponibile. Le analisi proposte si fondano infatti su circa mille fonti autorevoli, tutte citate all’insegna di uno spirito di trasparenza con i lettori.
    24,00 22,80
  • COVER-linee-mastromauro-che-cos-e-sud

    Che cos’è il Sud?

    Nelle ultime decadi, la critica decoloniale e postcoloniale ha riportato all’attenzione del dibattito internazionale le problematiche inerenti al Sud. Ciò che però rimane irrimediabilmente impensato è proprio il punto cruciale della questione: che cos’è – o cosa dovrebbe essere – il Sud?
    12,00 11,40
  • COVER-linee-spadafora-cinematography-studies

    Cinematography Studies

    Al crocevia tra Film Studies e Visual Culture Studies, la disciplina dei “Cinematography Studies” propone la considerazione tematica della fotografia cinematografica quale campo di indagine interdisciplinare, capace di coinvolgere e attrarre a sé anche i Media Studies, i Gender Studies, i Cultural Studies e i Festival Studies.
    20,00 19,00
  • COVER-linee-cozzolino-giannone-democrazia-tecnocrati

    La democrazia dei tecnocrati

    La democrazia dei tecnocrati offre un’analisi inedita del ruolo dei tecnici al governo nella lunga transizione della Seconda Repubblica italiana. Interpretando la tecnocrazia come un modo di fare politica con altri mezzi, il volume restituisce un quadro alternativo della vicenda degli “esperti in politica”: lungi dall’essere classificabili come limitati governi di transizione, gli esecutivi tecnocratici hanno promosso radicali processi di trasformazione della democrazia e dello Stato, favorendo l’introduzione di riforme neoliberali e di politiche di austerità e mettendo in atto forme di dirigismo tecnocratico che hanno ulteriormente mortificato l’ordinaria dialettica della democrazia parlamentare.
    20,00 19,00
  • COVER-linee-bazzocchi-come-se

    “Come se”

    Gli esseri umani hanno bisogno di rendere abitabile il mondo perché non possono coincidere con esso e, a differenza di tutti gli altri viventi, non sono adatti a viverci. Che cosa ha a che fare tale fragilità ontologica dell’uomo con la scuola? Ebbene, la scuola dovrebbe insegnare la storia dei “come se”, ossia delle costruzioni simboliche umane tramite le quali il reale, con il suo carico di insensatezza, viene elaborato e fatto diventare altro: una seconda natura di tipo culturale nella quale un essere indeterminato, e inadatto alla vita immediata nel mondo, possa abitare.
    18,00 17,10
  • COVER-linee-martelli-eros-thymos

    Eros e Thymos

    Alla luce dei recenti avvenimenti bellici, Paolo Martelli discute tre opere fondamentali che affrontano il tema della guerra e più in generale della disposizione al conflitto quale tratto costitutivo dell’uomo. L’idea di fondo è che la decisione di agire in situazioni conflittuali nasce da un insieme di motivazioni concernenti la natura umana che può essere condensato nei due concetti di “interessi” e “passioni”.
    12,00 11,40
  • COVER-linee-barbetta-linguaggi-senza-senso

    Linguaggi senza senso

    Le lallazioni infantili, le ecolalie e le gergalità neurologiche, le glossolalie religiose e schizofreniche presentano una varietà che viene perdendosi nel tempo dell’apprendimento educativo, della riabilitazione neurolinguistica, della guarigione dalla psicosi. Quando il soggetto entra, o rientra, in comunità – quando inizia, o riprende, a comunicare – assistiamo a una perdita dei suoni, dei grugniti, delle manducazioni e delle espressioni visuali curiose, estraniate e dissidenti. L’arte poetica e letteraria metasemantica, il teatro sperimentale, i canti ecolalici, le polifonie vocali mantengono invece vive queste perdite, le conservano in testi e in oralità idiosincrasiche e ripetitive.
    15,00 14,25
  • COVER-linee-marchi-vie-sufismo-verso-europa

    Le vie del sufismo verso l’Europa mediterranea

    Questo lavoro approfondisce i percorsi di diffusione del sufismo in Europa, a partire dalle conversioni di alcune figure che all’inizio del ’900 hanno coniugato originali esperienze di vita con la scelta, religiosa e politica, di adesione all’islam sufi. Il sufismo è diffuso in tutti i paesi a maggioranza musulmana e anche in Occidente, dove ad attrarre è la sua dimensione esoterica, rituale e intellettuale, grazie a una rete di “vie” e di guide spirituali della tradizione islamica.
    20,00 19,00
  • COVER-linee-gazzolo-identita-genere

    Identità di genere

    Che cos’è il diritto all’“identità di genere”? Perché secondo la giurisprudenza italiana ha ormai sostituito quello all’“identità sessuale”? Che funzione svolge nel nostro ordinamento? E per che tipo di operazioni giuridiche è servito e serve oggi?
    22,00 20,90
  • COVER-linee-de-rosa-sorvegliare-punire-oggi

    Sorvegliare e punire oggi

    A quasi cinquant’anni dalla sua prima pubblicazione, Sorvegliare e punire di Michel Foucault rimane un testo chiave per comprendere la transitorietà dei sistemi penali e l’attualità delle dinamiche di sorveglianza. Nell’età della prigione, a cui ancora apparteniamo, cambiano i criteri dell’“ortopedia sociale” e gli strumenti per distinguere tra normale e anormale. IN ARRIVO IL 3 NOVEMBRE 2023
    18,00 17,10
  • COVER-linee-vianello-maternita-pena

    Maternità in pena

    In Italia, la sottorappresentazione della popolazione femminile in ambito detentivo (la percentuale si attesta intorno al 4,5%) ha portato negli anni a una disattenzione nei confronti dei bisogni e dei diritti di questa “minoranza”, apparentemente non meritevole di interventi specifici in un contesto di carenza strutturale di risorse umane e finanziarie. Tale marginalità è inoltre la causa del generale disinteresse da parte della ricerca scientifica sociologica nei confronti dell’intero universo femminile dell’esecuzione penale, specialmente qualora questa si espleti all’esterno dell’istituzione penitenziaria.
    22,00 20,90
  • COVER-linee-kline-storia-amore-infinito

    Storia di un amore infinito

    Scritto con uno stile colloquiale e brillante, questo volume non è una storia tecnica della matematica. L’intento dell’autore è quello di ricondurre alla matematica – tra le manifestazioni più tipiche e tra gli strumenti più preziosi della civiltà umana – quei lettori che ne sono stati allontanati da un insegnamento scolastico arido e tedioso, codificato in formule fossilizzate e ormai prive di vita.
    28,00 26,60
  • COVER-linee-gemma-social-media-messaggio

    Il social media è il messaggio

    Nel lontano 2008 Alessia Gemma si iscriveva a Facebook e dopo qualche giorno dichiarava convinta che, no, Facebook non avrebbe mai avuto successo: avevamo già MySpace. Cominciò così la sua carriera nei social! La parola “social” tra noi ancora non esisteva. In questo libro l’autrice tenta di inquadrare chi è davvero il social media manager, cosa deve saper fare e cosa può non fare, qual è il suo kit di lavoro, come si monta (e smonta) un piano editoriale social, senza dimenticare KPI, brief, benchmark, tone of voice e tutto il vocabolario del social media management.
    14,00 13,30
  • COVER-linee-fazio-natura-umana-teoria-politica-michea

    Un nuovo paradigma sociale

    Il breve saggio di Bianca Fazio riprende alcune pubblicazioni del filosofo francese contemporaneo Jean-Claude Michéa per rispondere alle domande: qual è il tipo di uomo immaginato alla base del sistema liberale e neoliberale in cui viviamo? Da dove ha avuto origine? E come ha avuto forma? Ma, soprattutto, ora che la mutazione antropologica si è realizzata, è possibile immaginare una base antropologica diversa?
    12,00 11,40