Corriere gratuito per ordini superiori a 25€

Sconto del 5% su tutto il catalogo

Novità ogni settimana

Politicamente corretto
  • biblioteca-friedman-buono-brutto-cattivo

Politicamente corretto

Il conformismo morale come regime

20,00 19,00

Un’analisi originale del politicamente corretto come forma di comunicazione e come riflesso delle profonde trasformazioni all’opera negli ultimi decenni nel contesto delle società occidentali.

Acquista ebook in versione kindle
Acquista ebook in versione epub

Per la versione digitale verifica la disponibilità sull'eBook store

COD: 9788883537660 Categoria:
000

Un’analisi originale del politicamente corretto come forma di comunicazione e come riflesso delle profonde trasformazioni all’opera negli ultimi decenni nel contesto delle società occidentali. A partire da una prospettiva originale come quella svedese, e da una serie di situazioni vissute in prima persona, l’antropologo Jonathan Friedman analizza il politicamente corretto come una particolare realtà sociale, e come uno strumento politico nelle mani delle nuove élite. Una realtà sintomatica di un insieme di fenomeni (l’immigrazione, il multiculturalismo, la segregazione sociale, il “declino” dello Stato-nazione, etc.) cruciali da comprendere per preservare uno spazio critico razionale e una sfera pubblica in cui sia ancora possibile discutere differenti interpretazioni della realtà. Una critica arguta del contesto moraleggiante in cui viviamo e della sua pretesa di neutralizzare il dibattito stabilendo ciò di cui si può, e ciò di cui non si deve, parlare.

Jonathan Friedman ha insegnato antropologia sociale alla Lund University, in Svezia, all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi e all’University of California di San Diego. A partire dagli anni ‘70, assieme a Kajsa Ekholm-Friedman, è stato uno degli iniziatori dell’antropologia dei sistemi mondiali che ha contribuito a cambiare l’approccio allo studio delle trasformazioni delle forme della vita sociale e culturale, nell’antichità come nelle società contemporanee. Una sua raccolta di saggi, La quotidianità del sistema globale, è apparsa nel 2005.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788883537660

Anno di pubblicazione

2018

N° pagine

348

Traduzione di

Francesca Nicola, Piero Zanini

A cura di

Piero Zanini

Corrado Augias – laRepubblica, 27 giugno 2020
“Mettiamo qualche limite al politicamente corretto”
Leggi la recensione

Paginauno, Nr.63 luglio-settembre 2019
“Politicamente corretto”
Leggi la recensione

Marcello Veneziani – La Verità, 28 febbraio 2019
“Il regno del politicamente corretto mette il busto ortopedico alle idee”
Leggi la recensione

Gianfranco Nibale – La Verità, 7 febbraio 2019
“Gli immigrati ci sottraggono i sussidi”
Leggi la recensione

Corrado Augias – La Repubblica, 16 gennaio 2019
“Canzoni d’un tempo, misogine e razziste”
Leggi la recensione

Antonio Maria Pusceddu – Anuac, Vol 7, No 2/2018
“Jonathan Friedman – Politicamente corretto
Leggi la recensione

Roberto Roveda – unionesarda.it, 24 giugno 2018
“#Letture controcorrente: Friedman e la critica al politicamente corretto”
Leggi la recensione

Alessandro Visalli – tempofertile.blogspot.it, 2 giugno 2018
“Jonathana Friedman, Politicamente corretto”
Leggi la recensione

Alessandro Visalli – tempofertile.blogspot.it, 2 giugno 2018
“Jonathana Friedman, Politicamente corretto”
Leggi la recensione

Maddalena Gretel Cammelli – lavoroculturale.org, 15 maggio 2018
“Politicamente corretto: un regime morale conformista”
Leggi l’intervista

Matteo Matzuzzi – Il Foglio, 3 maggio 2018
“Una fogliata di libri”
Leggi la recensione

Daniele Lo Vetere – leparoleelecose.it, 23 aprile
“Una società civilissima e balcanizzata. Sul politicamente corretto a partire da un libro recente”
Leggi la recensione

Stefano Olivari – indiscreto.it, 27 marzo 2018
“Politicamente corretto, non c’è più la Svezia di una volta”
Leggi la recensione

Pietro Polieri – La Gazzetta del Mezzogiorno, 29 marzo 2018
“Politicamente corretto e democratico”
Leggi la recensione

Gianfranco Morra – Italia Oggi, 15 febbraio 2018
“Senza domande non c’è democrazia”
Leggi la recensione

Massimiliano Panarari – Il Venerdì, 9 febbraio 2018
“Attenti al pc, non è detto che sia di sinistra”
Leggi la recensione

Jonathan Friedman – Il Giornale, 31 gennaio 2018
“Così il politicamente corretto controlla la società e la lingua”
Leggi la recensione

Carlo Formenti – Micro Mega, 30 gennaio 2018
“Quelle sinistre che odiano il popolo. Contro l’ideologia del politicamente corretto”
Leggi la recensione

Francesca Rigotti – doppiozero.it, 30 gennaio 2018
“Politicamente corretto”
Leggi la recensione

Sabina Minardi – L’Espresso, 28 gennaio 2018
“Politicamente corretto”
Leggi la recensione

Elisabetta Rosaspina – La Lettura, 28 gennaio 2018
“La ricerca è sempre scorretta”
Leggi la recensione

Gabriele Ottaviani – convenzionali.wordpress.com, 26 gennaio 2018
“Politicamente corretto”
Leggi la recensione