Corriere gratuito per ordini superiori a 25€

Sconto del 5% su tutto il catalogo

Novità ogni settimana

Meltemi a BookCity | RIAPPROPRIARSI DEL REALE: LA LOTTA ESTETICA COME LOTTA POLITICA

Meltemi a BookCity | RIAPPROPRIARSI DEL REALE: LA LOTTA ESTETICA COME LOTTA POLITICA
ottobre 30, 2021 Redazione
20 novembre h. 12,30
Circolo Filologico Milanese
Sala Liberty
RIAPPROPRIARSI DEL REALE: LA LOTTA ESTETICA COME LOTTA POLITICA
Con:
Gruppo Ippolita (Culture Radicali Meltemi), Rosella Corda (traduttrice del libro), Giuseppe Allegri (scrittore e giornalista)
Produrre e consumare: quali desideri e immaginari ci restano?
Vogliamo approfondire quella che Stiegler chiama “guerra estetica”, ovvero la guerra per il controllo dei simboli. A essi infatti è legata la capacità di “immaginare/sentire”: chi detiene il controllo dei simboli detiene anche il controllo degli affetti, della capacità di sentire. Attualmente è la tecnica che detiene il controllo assoluto e impedisce all’uomo d’identificarsi (nel senso simondiano del termine): è così che “io” e “noi” vengono annullati a favore di un “sì” generale e generico attraverso cui è possibile essere soltanto dei meri consumatori passivi.
Sebbene i simboli oggi rappresentino le catene in cui siamo intrappolati, è sempre attraverso loro stessi che si trova la strada della libertà. Ed è proprio su questa strada che Bernard Stiegler c’invita a camminare.
La miseria simbolica. 1. L’epoca della iperindustrializzazione, Bernard Stiegler,
Il 4 novembre in libreria