Spedizioni gratuite in Italia con Paypal.
Sconto del 15% su tutto il catalogo.
Novità ogni settimana.
Sociologia
  • biblioteca-meltemi-simmel-sociologia

40,00 34,00

Pubblicato nel 1908, Sociologia costituisce la maggiore realizzazione della vocazione intermittente per la sociologia che caratterizza il complesso e multiforme percorso intellettuale di Georg Simmel. Nel volume, il talento simmeliano per l’individuazione di nuovi oggetti analitici e la cifra saggistica della sua scrittura si coniugano con il proposito di fornire una fondazione alla nuova disciplina scientifica.

COD: 9788883537479 Categoria:
000

Pubblicato nel 1908, Sociologia costituisce la maggiore realizzazione della vocazione intermittente per la sociologia che caratterizza il complesso e multiforme percorso intellettuale di Georg Simmel. Nel volume, il talento simmeliano per l’individuazione di nuovi oggetti analitici e la cifra saggistica della sua scrittura si coniugano con il proposito di fornire una fondazione alla nuova disciplina scientifica. L’azione reciproca e le forme della sociazione e dell’interazione sono individuate come l’oggetto specifico su cui costruire l’autonomia della prospettiva di indagine sociologica. Si tratta di un’impostazione che, se nell’immediato non avrà una particolare fortuna, nel corso del tempo manifesterà un notevole impatto accreditando Simmel come terzo padre fondatore della sociologia, a fianco di Weber e Durkheim, anche se in posizione anomala e defilata. Ma Simmel, in Sociologia, non si limita a offrire le coordinate di un possibile approccio metodologico, ce lo mostra all’opera in riferimento a un ampio campionario di temi e problemi, proponendo sviluppi che consentono, ancora oggi, di guardare da prospettive non scontate un complesso di questioni che vanno dal conflitto all’articolazione fra individuale e collettivo, dalle forme dell’inclusione differenziale alla costruzione sociale dello spazio.

Georg Simmel (1858-1918) è stato uno dei grandi protagonisti della scena culturale berlinese a cavallo fra i due secoli. Figura sfuggente, restia alle perimetrazioni accademiche e disciplinari, oltre a influenzare autori come Lukács, Bloch, Benjamin o Rilke ha fornito un contributo autorevole e decisivo in un ampio spettro di ambiti teorici, dal rinnovamento del kantismo allo sviluppo della filosofia della vita fino alla fondazione della nascente sociologia. Tra le sue opere ricordiamo: La differenziazione sociale, Filosofia del denaro, Goethe, La moda, I problemi fondamentali della filosofia, L’intuizione della vita.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788883537479

Anno di pubblicazione

2018

N° pagine

924

Introduzione

Massimiliano Guareschi, Federico Rahola

Maurizio Ricciardi – Il Manifesto, 30 marzo 2018
“Regole del buon conflitto”
Leggi la recensione