Corriere gratuito per ordini superiori a 25€

Sconto del 5% su tutto il catalogo

Novità ogni settimana

Notti tossiche
  • deviazioni-petrilli-notti-tossiche

Notti tossiche

Socialità, droghe e musica elettronica per resistere attraverso il piacere

18,00 17,10

Notti tossiche esplora il potenziale politico dell’andare in discoteca attraverso una grammatica diversa da quella dell’attivismo tradizionale, concependo il clubbing come una guerriglia micropolitica votata al presente, in cui corpi e piaceri sono il punto d’appoggio del contrattacco.

COD: 9788855192729 Categoria:
000

Notti tossiche esplora il potenziale politico dell’andare in discoteca attraverso una grammatica diversa da quella dell’attivismo tradizionale, concependo il clubbing come una guerriglia micropolitica votata al presente, in cui corpi e piaceri sono il punto d’appoggio del contrattacco.
Per riuscirci è necessario: primo, riconoscere come la somatofobia – il rifiuto dell’immanenza della carne a favore della trascendenza del pensiero – abbia modellato la storia dell’Occidente; secondo, mettere in pratica il (contro)sapere edonico elaborato da quegli artisti, intellettuali, soggetti LGBT, femministe e queer che per primi hanno riconosciuto le potenzialità insurrezionali del piacere.
Il risultato è un’immersione totalizzante in un microcosmo prodotto dall’incontro tra suoni, sguardi, sostanze ed energie per indagare la capacità del clubbing di configurarsi come spazio di resistenza alla managerializzazione del sé e all’anestetizzazione sociale del regime post-disciplinare contemporaneo.

Enrico Petrilli è assegnista di ricerca all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, dove sta svolgendo uno studio sulla securitizzazione della notte. Ha svolto attività di ricerca, tutoraggio e formazione nelle Università degli Studi di Torino, di Milano-Bicocca e del Piemonte Orientale e presso l’Istituto di ricerca Eclectica di Torino. Ha scritto di clubbing, droghe, piaceri e rinascimento escrementale sulle riviste “Zero”, “Prismo” e “Not”, mentre è in corso di pubblicazione Sociologia del male e altri scritti, una raccolta di saggi di Edwin M. Lemert di cui è curatore insieme a Cirus Rinaldi.

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788855192729

Anno di pubblicazione

2020

N° pagine

296

Olga Gambari – La Repubblica – Ed. Torino, 29 luglio 2021
“Una mostra nella notte e sulla notte”
Leggi la recensione

Carolina Micella – i-d.vice.com, 27 luglio 2021
“100 cose da leggere o sfogliare in vacanza”
Leggi la recensione

Vincenzo Santarcangelo, Corriere di Torino, 1 luglio 2021
“Il clubbing è un parco giochi e uno spazio di resistenza”
Leggi la recensione

Salvatore Renna – L’Indice, giugno 2021
“La felice alterità”
Leggi l’articolo

Maria Spaggiari – i-d.vice.com, 19 maggio 2021
“«Notti Tossiche»: il clubbing come spazio politico, di resistenza e di abbandono edonistico”
Leggi la recensione

Pauldavid Ligorio – ciclesmagazine.com, 17 maggio 2021
“Notti tossiche. Appunti sottocassa”
Leggi la recensione

Michele Contel – alcol.net, 21 aprile 2021
“Voluttuosi, non perversi. La socialità danzante è resistenza?”
Leggi la recensione

Simone Raviola – sovrapposizioni.com, 16 aprile 2021
“Clubbing: piacere e resistenza. Intervista a Enrico Petrilli”
Leggi l’intervista

Claudia Bonadonna – Rumore, aprile 2021 ”
“Letture”
Leggi la recensione

Carlotta Perego e Carolina Pisapia – Scomodo, 12 aprile 2021
“Contronarrazioni elettroniche”
Leggi la recensione

Paola Moretti – yanezmagazine.com, 29 marzo 2021
“9 righe, Consigli di lettura illustrati”
Leggi la recensione

Mattia Barro – rollingstone.it, 9 febbraio 2021
“Parlare con intelligenza di droghe è possibile: lo abbiamo fatto con Cosmo e Enrico Petrilli”
Leggi l’intervista

Vincenzo Santarcangelo – giornaledellamusica.it, 25 gennaio 2021
“Resistere attraverso il piacere”
Leggi l’intervista

Pablito El Drito – usthemyours.com, dicembre 2020
“Consigli di lettura”
Leggi l’articolo

Enrico Petrilli – zero.it, 10 novembre 2020
“Socialità, droghe e musica elettronica per resistere attraverso il piacere”
Leggi l’estratto